Non è la stessa ragazza di cui ho parlato in un'altra mia storia.
Una ragazza carina, altezza media, magra. Mi ricordo 2 bei episodi di solletico con lei, che forse accaddero proprio la stessa sera.

Eravamo seduti io e lei ai posti di dietro di un auto guidata da un nostro amico, con un altro ragazzo a fianco al guidatore.
Ad un certo punto lei inizia a mettersi nel posto al centro. Allora per dispetto io la scanzo via con la spalla, facendola tornare nel posto a sinistra, e mi metto io nel mezzo. Lei fa lo stesso con me rispostandomi a destra e si rimette nel mezzo. Questa scenetta sarà successa 2-3 volte. Alla fine con lei mezzo le metto le mani intorno ai fianchi ed inizio a solleticarla. Le scappa una risatina isterica e si risposta a sinistra. Ma subito dopo torna nel mezzo. Io la risolletico per una seconda e poi terza volta, finchè non prova più a mettersi nel mezzo e scoppia al ridere dicendo "il solletico no!".

Mentre nella seconda solleticata eravamo sempre in auto, seduti come prima.
Ad un certo punto lei mi dice qualche cattiveria per scherzare, allora le prendo entrambe le mani e gliele metto incrociate dietro la schiena. Con la mia mano sinistra riesco a tenerle ferme entrambe le sue mani, mi resta quindi la mano destra liberissima. Alzo l'indice e glielo punto sulla base delle costole, senza però solleticarla. Le dico "Chiedimi subito scusa!" e lei risponde "No!". Inizio a spingere delicatamente l'indice sulle sue costole... le si stampa un sorriso in viso, si contorce col fianco e crolla subito dicendomi "Scusa! Scusa!". Poi ho spostato via l'indice e le ho lasciato le mani.